Restauro Lancia Aurelia B52 PF 200 | Diario dei lavori

Diario dei lavori

Test drive

Al suo arrivo, l’auto è stata sottoposta a un test di guida per accertarne le condizioni generali e le prestazioni ed evidenziare eventuali criticità (rumori, perdite, difettosità).

In considerazione del fatto che il test di guida è stato effettuato a velocità ridotta e a temperature esterne semi-invernali, non si è evidenziato né un surriscaldamento dell’acqua nel radiatore né alcuna rumorosità sospetta dalla trasmissione.

La pompa d’alimentazione sembra fornire carburante insufficiente ai carburatori; i freni posteriori non funzionano e i sincronizzatori della seconda e della terza hanno qualche problema.

Anche la frizione deve essere revisionata.

L’impianto elettrico e i collegamenti sono stati controllati.

L’impianto radio, originale, deve essere riparato.

Il pannello strumenti richiede una revisione completa.

 

Attrezzature

- Preparazione carrello di sostegno e movimentazione per la scocca: è stato realizzato appositamente in vista delle operazioni di riparazione della scocca (ripristino parti corrose e attività collegate al processo di verniciatura).

- Preparazione carrelli per la movimentazione e la rilavorazione della capote e delle porte: questi attrezzi speciali sono stati realizzati per la rilavorazione completa della capote e delle porte separatamente dalla scocca.

- Carrello per la rilavorazione delle porte.

 

Disassemblaggio carrozzeria

- Rimozione cofano motore.

- Rimozione tappeti abitacolo e bagagliaio.

- Rimozione coperchio bagagliaio e guarnizioni.

- Rimozione luci, targa e finizioni.

- Rimozione e verifica sedili anteriori: risultano essere già stati sottoposti a risellatura in un precedente restauro, dove se ne e’ mantenuta la forma originale con l’ utilizzo, però, di materiali e colori non corretti (in origine erano verde scuro). Le imbottiture vanno sostituite, l’ossatura in legno va ricostruita.