Restauro Lancia Aurelia B52 PF 200 | Diario dei lavori giugno 2009

Diario dei lavori giugno 2009

Ecco come si presentava la scocca, sverniciata, prima degli interventi di restauro (foto 1).

 

La griglia radiatore prima degli interventi di restauro

Si noti (foto 2) come sulla cornice della bocca radiatore nel suo adattamento originale, oltre alle svariate rilavorazioni e saldature, il corretto profilo sia stato ottenuto con l’applicazione di strati di piombo e stagno.

La parte inferiore della bocca del radiatore mostra evidenti segni di deformazione e richiede una risagomatura (foto 3).

 

La bocca radiatore dopo il restauro (foto 4)

 

Parafango anteriore e passaruota destro prima del restauro 

Gli archi passaruota sono risultano corrosi e sono stati “curati” con una generosa applicazione di stucco (foto 5).

Si noti l’area corrosa sulla parete posteriore dell’arco passaruota (foto 6).

 

Parafango anteriore e passaruota destro dopo il restauro (foto 7)

 

Parafango anteriore e passaruota sinistro prima del restauro

La ruggine ha “bucherellato” anche la parte superiore del passaruota. L’area più interna e la parete posteriore sono indebolite e parzialmente sgretolate (foto 8).

 

Parafango anteriore e passaruota sinistro dopo il restauro (foto 9)

 

Il Brancardo sinistro prima del restauro

I pannelli interni ed esterni del brancardo erano visibilmente compromessi dalla ruggine. Si è proceduto ad una parziale sostituzione soprattutto in quelle aree che erano già state soggette in passato a rilavorazioni (foto 10 e 11).

Il diaframma interno del brancardo è da sostituire (foto 12).

 

Il brancardo dopo il restauro (foto 13)

 

Il brancardo destro prima del restauro

Stesso stato precario si può rilevare sul brancardo destro (foto 14 e 15).

Anche questo diaframma va sostituito (foto 16).

 

Il brancardo destro dopo il restauro (foto 17)

 

Parafango posteriore e passaruota sinistro prima del restauro

Evidenziate, nel riquadro, le parti corrose e sgretolate. Inevitabile la sostituzione (foto 18).

Anche quest’area, situata nella parte frontale del passaruota, va ripristinata (foto 19).

 

Parafango posteriore e passaruota sinistro dopo il restauro (foto 20)

 

Baule e parafango posteriore prima del restauro

Il supporto centrale delle luci targa mostra evidenti segni di passate rilavorazioni e saldature, con abbondante applicazione di stagno e piombo per ottenere un corretto profilo (foto 21).

Diversi i fori sulla carrozzeria (foto 22).

Anche le pinne laterali sono state soggette in passato a rilavorazioni e saldature e anche in questo caso il profilo corretto è stato ottenuto con applicazioni di stagno e piombo (foto 23).

 

Baule e paraurti posteriore dopo il restauro (foto 24)

 

Parafango posteriore e passaruota destro prima del restauro

Sia le parti interne che esterne sono compromesse dalla ruggine e sono da sostituire (foto 25).

Anche il passaruota va sostituito (foto 26).

 

Parafango posteriore e passaruota destro dopo il restauro (foto 27)

 

Pannelli laterali scocca e pianale prima del restauro

Anche il pianale posteriore richiede una sostituzione dato il precario stato dovuto alla ruggine e alla corrosione (foto 28).

 

Pannelli laterali scocca e pianale dopo il restauro (foto 29)

 

Le porte prima del restauro

I pannelli esterni porta e i rinforzi interni sono compromessi dalla ruggine e vanno sostituiti (foto 30).

 

Le porte dopo il restauro (foto 31)

 

La scocca dopo il restauro

Ed ecco la scocca al termine delle rilavorazioni e dopo il trattamento in cataforesi (foto 32).